Nico, Alice e l'isola del drago

Di Marcella Cassani
Voto: 8
Prima edizione: 2016
Numero di pagine: 204
Consigliato: Si

Tags: Contemporaneo, Italiano, Avventura, Ragazzi, Emergente
Amazon

Trama in breve

Nico, Alice e la loro mamma si trasferiscono, per l'estate, a casa dei nonni. Questo, per il protagonista, significa lasciare gli amici e non poter realizzare tutti i progetti ideati per le vacanze. Scoprirà, però, che qualcosa di molto più avventuroso sta attendendo lui e la sua sorellina Alice.

Dedica

A Carlo, il mio preziosissimo editor, senza il quale non solo non sarei mai riuscita a finire questo libro, ma nemmeno lo avrei cominciato.

Incipit

Nico fissa l'orologio appeso al muro sopra la lavagna ormai da qualche minuto. Tic-tac tic-tac tic-tac. Ancora sessantacinque secondi e poi la campanella annuncerà l'inizio delle vacanze estive. La maestra Chiara sta ancora parlando ma lui non l'ascolta più da un pezzo: sente solo una specie di borbottio di sottofondo, mentre fissa i granelli di polvere svolazzare per l'aula illuminati dalla luce del sole che entra obliqua dalla finestra. 

Recensione

Nico, Alice e l'isola del drago è un libro per ragazzi e lo giudicherò in quanto tale anche se, sinceramente, l'ho apprezzato anche leggendolo alla mia età. Nella mia recensione cercherò di spiegare pro e contro del romanzo sotto i diversi punti di vista del ragazzino che si avvicina alla lettura, della madre che vuole sapere se comprare o meno questo libro al figlio e anche del lettore adulto che è incuriosito dal genere.

Prima di cominciare la lettura del libro, mi sono chiesta quali possono essere gli elementi più importanti che deve avere un libro per ragazzi per essere giudicato piacevole. Sono assolutamente consapevole che quello che si cerca in un libro ad una giovane età non è quello che si cerca ad un'età più avanzata. Fortunatamente non è passato così tanto tempo da quando io stessa ero una ragazzina e, senza dubbio, i miei libri preferiti in quel tempo erano quelli che avevano una trama che mi interessasse, che mi coinvolgesse. 

La trama di questo libro è molto coinvolgente. Il lettore, specie se un bambino o un ragazzino, si immedesima nei protagonisti ed è spinto a svelare il mistero dell'isola del drago insieme a loro. Il genere avventura viene mischiato, infatti, anche a quello del giallo per ragazzi perché i personaggi del libro, scoprono pian piano, anche tramite ricerche e non solo tramite azioni, ciò che l'isola ha da offrire loro. In più vi sono anche elementi fantasy che stimolano, inevitabilmente la fantasia dei lettori e permettono loro di immaginare e fantasticare su ciò che potranno scoprire i protagonisti. Penso che questa trama sia perfetta, quindi, per attirare l'attenzione di un giovane lettore e indurlo a continuarne la lettura.

L'elemento che, forse, piacerà di più alle mamme che acquistano il libro per i loro figli è la caratterizzazione dei personaggi. I protagonisti sono, infatti, tutti ragazzini ma danno un ottimo esempio al lettore. Questi giovani hanno le caratteristiche della loro età ma sono sicuramente bambini particolari; sono molto intelligenti, amano leggere ed imparare, hanno interessi culturali e, oltre all'istinto seguono anche ciò che suggerisce loro l'intelletto. Questo permette alle mamme più apprensive, o preoccupate dell'influenza che la lettura può avere sui propri figli, di stare non solo tranquille ma di essere anche sicure che, tramite questo libro il proprio figlio potrà trarre solamente buoni insegnamenti e immedesimarsi in ottimi esempi. Ovviamente non ritengo che la media dei ragazzi sia paragonabile a quella che troviamo in questo romanzo, ma visto il target a cui esso è rivolto penso che questi protagonisti siano assolutamente perfetti. Leggendo questo libro, infatti, un bambino può sentirsi stimolato a migliorare, ad acquisire abilità diverse, ad interessarsi ad argomenti che magari gli piacerebbero ma non sono condivisi dalla sua compagnia. Al tempo stesso i protagonisti hanno anche pensieri "da bambino" che sono veramente divertenti e simpatici e lo rendono credibile e gradevole per tutti i lettori.

I dialoghi e i rapporti presenti tra i personaggi mi sono piaciuti molto. La tenerezza di alcune frasi e alcuni gesti è disarmante, adattissima all'età e veramente dolce. Anche quando gli amici dialogano tra loro è possibile riconoscere il carattere di ognuno e capirne la mentalità. Un altro ottimo punto a favore di questa scrittrice. Mi è piaciuto particolarmente il fatto che i ragazzini mentre si parlano si stimolano a vicenda, scoprendo così il mistero dell'isola pian piano. Questo è ciò che in ogni giallo dovrebbe succedere, anche in quelli per adulti, ma non sempre uno scrittore riesce a renderlo bene, in questo caso invece la scrittrice c'è riuscita perfettamente.

Passiamo allo stile. In un libro per ragazzi questo può cambiare enormemente a seconda del fine che ci si pone; in questo caso intento dell'autrice era quello di fornire una lettura ai ragazzi che fosse paragonabile a quella che si può fare con un buon classico rivolto a questa fascia d'età. Questo significa che il libro non è scritto semplicemente come si potrebbe ricercare per libri rivolti lettori esordienti bensì ricerca un linguaggio che sia semplice ma allo stesso tempo più ricercato, che insegni qualcosa e possa coinvolgere, come effettivamente accade, lettori di ogni fascia d'età. Penso che questo libro sia perciò ottimo per ragazzi che già amano la lettura e sono pronti a letture più impegnate dei classici libri per bambini e non a coloro che sono ancora alle prime armi o che, magari, non amano particolarmente la lettura e sono i genitori a volerli indirizzare verso questa passione. Anche nel caso di lettori più giovani, però, una lettura di questo libro da parte di un genitore o un fratello o amico più grande, che possa aiutarlo a chiedere il significato delle poche parole che potranno risultare ostiche, penso che possa essere grandemente gradita. Garantendo anche al genitore di non annoiarsi ed apprezzare un ottimo libro. Ho apprezzato anche che vi siano parole moderne che bene si adattano alla generazione di oggi, parole come waterproof e selfie che ormai sono entrate nel linguaggio comune e rendono il libro moderno e al passo con i tempi ma non esagerando ed esasperando questo aspetto.

La struttura del libro è ben fatta. Tutto viene spiegato, tutto è chiaro e tutto torna. I capitoli sono intitolati in maniera tale da far comprendere bene il loro contenuto e permettono, così, di ricordare facilmente cosa sì è letto e ricordare subito a che punto della storia ci si trova in caso di pausa dalla lettura. L'unica cosa che avrei amato di più, sarebbe stata un po' più di parte finale, dove le stesse cose venivano spiegate e succedevano con maggior utilizzo di parole, ma questa è una mia preferenza personale. In effetti il libro alla fine è molto ritmato e ti spinge a girare le pagine a tutta velocità per capire cosa succede, perciò non si può assolutamente dire che questo sia un lato negativo, anzi. Ci sono pochissime cose che non mi hanno convinta del tutto, ma sono tutte cose che un bambino non noterebbe mai, tipo l'onniscenza o meno del narratore che conosce certe cose ma sembra non sapere, o ne tace altre, ribadisco, però, che sono assolutamente invisibili agli occhi di un lettore meno puntiglioso di me.

Il ritmo va crescendo, all'inizio è più lento perché c'è la necessità da parte dell'autrice di far conoscere la situazione e poi, con l'andare avanti della storia e con la scoperta di nuove informazioni, cresce sempre di più rendendo impossibile fermare la lettura. 

L'ambientazione è ben resa e anche ciò che suscita nel protagonista Nico. Ho apprezzato che, trattandosi di un luogo realmente esistente, l'autrice abbia spiegato alla fine del libro, in cosa la storia differisce dalla realtà e in cosa no. Molto brava e molto precisa, oltre che fantastica a scrivere anche questa semplice nota, rendendola intrigante nonostante sia semplicemente una spiegazione, andatela a leggere e capirete il perché! 

Il messaggio che si può estrapolare è quello che ci si aspetta di trovare in un libro di questo genere; l'amicizia dei protagonisti che li unisce e permette loro di superare le difficoltà stando insieme, la possibilità di vivere una bellissima avventura anche se non ce lo si aspettava. 

Lo consiglio, senza ombra di dubbio. Penso che piacerà ad ogni ragazzino, penso che sia una valida lettura da alternare ai grandi classici per ragazzi, penso che dia un buon insegnamento. In più si tratta del primo libro dell'autrice ed è già ben fatto e ben scritto, perciò ho alte aspettative per il futuro! So che Marcella Cassani ha scritto questo libro per il figlio di 9 anni, ma ha fatto un ottimo regalo a tutti noi e penso che lo apprezzerete molto anche voi. Su amazon lo potete trovare sia in ebook che in formato cartaceo! 

Tra l'altro spero proprio che questo libro abbia un seguito, è sicuramente terminato, ma mi farebbe davvero molto piacere ritrovare Nico e Alice e i loro amici e scoprire cos'altro potrà succedere nella loro vita avventurosa! 

Citazioni

"Lei annuisce e lui le accarezza la testa con il palmo aperto. -Andrà tutto bene, vedrai- le dice dolcemente, anche se non ci crede nemmeno lui -Ci divertiremo un mondo, con i nonni, a San Giulio: posto nuovo, avventure nuove-"

"E così nell'ultimo giorno di scuola elementare, il giorno in cui Nico avrebbe dovuto assaporare per la prima volta una libertà d'azione mai provata prima (perché troppo piccolo, o troppo timoroso), il giorno che avrebbe dovuto dare inizio ad una fantastica estate in compagnia dei suoi amici, il ragazzino si ritrova invece da solo, in una stanza sconosciuta, prigioniero di un'isola microscopica senza strade, dove non conosce nessuno e dove probabilmente si annoierà a morte entro due secondi."

"Si siede a gambe incrociate e spinto da un impulso del tutto irrazionale, prende una decisione che cambierà per sempre il corso della sua vita: deve assolutamente vedere il contenuto di quel baule!"

"E i suoi amici stendono le stesse braccia e gli sfiorano il dorso della mano come conferma. -Insieme!-"

Potrebbe piacerti anche...

Commenti

Nessun commento, commenta per primo!

Condividi su:

Iscriviti alla newsletter!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del sito su nuove recensioni, post e funzionalità, iscriviti!

© 2016 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.