La profezia di Mezzanotte

Di Irena Brignull
Titolo originale: The Hawkweed Prophecy
Voto: 8
Prima edizione: 2016
Numero di pagine: 416
Editore: De Agostini
Consigliato: Si

Tags: Contemporaneo, Fantasy, Inglese, Ragazzi, Sotto l'ombrellone
Amazon

Trama in breve

Poppy ed Ember, gemelle per magia, sono profondamente diverse tra loro, ma l'incantesimo fatto su di loro, per scambiarle strappandole dall'abbraccio della loro vera madre, le legherà indissolubilmente, accada quel che accada.

Dedica

A Theo, Athina e Phoenix

Incipit

Le bambine nacquero nel preciso istante in cui gli orologi scoccarono la mezzanotte. Quando finalmente, tutte bagnate e appiccicose, scivolarono fuori dai ventri delle loro madri, i vicini accartocciati per lo sforzo, i pugni stretti e gli occhi serrati, una nuvola scura compra la luna piena e là, nella foresta, il cielo si fece buio.

Recensione

La profezia di mezzanotte di Irena Brignull è IL libro per ragazzi, è cioè ciò che mi aspetto da un buon libro di questo genere: c'è una trama interessante, personaggi in cui immedesimarsi, un buon ritmo, insegnamenti e, soprattutto, qualità. Perché spesso i libri per ragazzi vengono considerati dagli adulti dei romanzi di serie b, quando l'unica differenza che c'è tra un buon libro per ragazzi e un buon libro per adulti è il punto di vista da cui si scrive; nel primo, appunto, la mentalità dei personaggi è più "immatura e fantasiosa" nel secondo è più "coerente e pratica".

Ora ve ne parlo, come al solito, più approfonditamente.

La trama è, certamente, l'aspetto più importante in un libro per ragazzi perché deve catalizzare la loro attenzione. L'idea avuta dall'autrice corrisponde esattamente a ciò che avrei cercato io da ragazzina (e anche ora, infatti lo sto recensendo!); streghe, magia e scambio di bambine, cosa può desiderare di più una giovane lettrice!

Lo svolgimento mi è piaciuto molto perché anche se molti accadimenti si possono indovinare prima che succedano (per il normale svolgimento della trama e non per qualche difetto di narrazione) noi non vediamo comunque l'ora di leggerli. In più ci sono colpi di scena inaspettati che rendono ancora più interessante la lettura.

Le due protagoniste sono profondamente diverse tra loro ma anche molto simili grazie al loro vissuto. Mi è piaciuto molto che venga descritto e fatto comprendere quanto siano importanti nella formazione di una persona tutti gli aspetti della sua vita, e non solamente uno. Loro crescono, infatti, condizionate dalle vite che hanno avuto, ma anche dai loro geni e, soprattutto, dalle loro personalità naturali. È assolutamente impossibile non identificarsi in una di loro (Poppy, nel mio caso) entrando così in empatia ed essendo ancora più coinvolti dalla storia.

Anche gli altri personaggi, per quanto più marginali, vengono approfonditi sufficientemente per essere capiti e per gioire, intristirsi, arrabbiarsi per ciò che gli accade.

La struttura è quella che più preferisco: il punto di vista di ogni capitolo o frammento di libro cambia, non solo leggiamo i pensieri di Poppy ed Ember, le due protagoniste, ma anche di molti altri personaggi e questa scelta, se ben utilizzata come in questo caso, permette di conoscere meglio i personaggi e anche di creare più suspense, perché lasciando una situazione a metà e cambiando punto di vista si genera nel lettore la curiosità di sapere come va avanti. A proposito di questo bisogna rimarcare anche che lo stile dell'autrice, scorrevole e piacevole, muta a seconda della persona che parla o pensa, infatti, tutti i personaggi sono diversi tra loro ed è fondamentale che le loro differenze si distinguano anche dal loro linguaggio.

La profezia di mezzanotte ha, inoltre, un ottimo ritmo, riesce ad intervallare sapientemente momenti di azione con intervalli più riflessivi. L'ho letto solamente in due giorni e ci avrei messo ancora meno, tempo permettendo.

Accade spesso, nei libri per ragazzi, che l'ambientazione venga trascurata. In questo libro ciò non succede, anche se ovviamente non troviamo descrizioni lunghe e tediose, ma si dà la possibilità al lettore di avere un'idea dei luoghi in cui si svolgono le vicende, lasciando poi la costruzione dei dettagli all'immaginazione. 

L'atmosfera è resa perfettamente; come spesso accade nella vita reale, i protagonisti provano tantissime emozioni contrastanti nell'arco di poco tempo e non c'è attimo in cui non si comprenda esattamente il perché ciò accada e non si sia in empatia con il personaggio. Il bello di questo libro è anche che, per quanto si possano considerare buoni alcuni personaggi e cattivi certi altri, le ragioni di tutti loro vengono prese in considerazione, aspetto che capita veramente di rado e che ritengo, invece, molto formativa per i giovani lettori.

Detto ciò, mi sembra evidente che vi consiglio assolutamente questo libro. Si tratta certamente di un libro per ragazzi e, quindi, lo consiglio principalmente a loro ma penso che anche gli adulti nostalgici, che vogliono volare con la fantasia come si fa da più piccoli, o anche desiderosi di entrare di nuovo nella mentalità dei "più giovani" questa possa essere una storia coinvolgente ed interessante. Sicuramente La profezia di mezzanotte è un buon libro, che ho avuto un piacere immenso a leggere, anche ora dopo diversi giorni dalla lettura mi ritrovo a pensare ai personaggi e alle loro vicissitudini. Se mai Irena Brignull ne scrivesse un seguito, vorrei assolutamente leggerlo!

 

Citazioni

Per Ember, l'amore di Charlock era come una calda coperta che impediva al gelo del disprezzo di ghiacciarle il cuore.

L'amicizia le appariva ache meglio di Coe l'aveva immaginata. Aveva tutti i colori di un'alba, che trasforma il nero in lucentezza, ed era piena.

Quando alzò gli occhi, arrabbiato, la sua attenzione fu attirata da una ragazza sul marciapiede. Era sola, ma stava sorridendo. Quel sorriso la metteva a nudo, spogliandola da tutte le maschere che le persone solitamente indossano per nascondere ciò che provano davvero.

Solo i bambini sembravano consapevoli della vita che avevano dentro, presi dal momento, solo loro dicevano quello che pensavano e facevano ciò che avevano voglia di fare.

Sinossi ufficiale

Le bambine nacquero nel preciso istante in cui gli orologi scoccarono la mezzanotte.
Una nuvola scura coprì la luna e là, nella foresta, il cielo si fece buio.
L’incantesimo era stato lanciato.
Per quattordici, lunghi anni Poppy Hopper ha cercato di ingannare tutti, persino se stessa. Ha finto di essere una ragazza come tante, mentre i gatti la seguivano ovunque, i ragni tessevano tele complicate intorno a lei e gli elementi della natura sembravano rispondere al suo volere. Anche Ember Hawkweed ha sempre fatto di tutto pur di sentirsi normale: una normalissima strega come le altre. Ma se le sue amiche eccellevano nelle arti magiche, creando pozioni e incantesimi, lei riusciva solo a preparare unguenti e bolle di sapone. Quando Poppy ed Ember si incontrano, però, le cose cambiano. Le due ragazze capiscono subito di essere più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare. Entrambe sanno di non appartenere al mondo in cui vivono, ed entrambe vogliono scoprire la verità. Chi sono realmente? Quale legame misterioso le unisce? Insieme, Poppy ed Ember sono pronte a qualsiasi cosa pur di trovare le risposte che cercano. Anche ad affrontare una pericolosa profezia che affonda le radici nella notte dei tempi.

Potrebbe piacerti anche...

Commenti

Nessun commento, commenta per primo!

© 2016 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.