OTTOBRE 2017:

LA SINTESI

 Eccoci di nuovo alla sintesi del mese, tutto ciò che è successo sul blog a OTTOBRE 2017.

 

15 libri letti, tutti recensiti. Un libro abbandonato perché l'ho iniziato, ormai, parecchi mesi fa e, mancandomi ancora più di 700 pagine, ho capito che non ne valeva la pena.

Dei 15 libri letti:

9 libri sono stati scritti da soli uomini, da sole donne raccolta di racconti mista.

libri mi sono stati mandati dagli autori a scopo recensione, dall'editore e li ho scelti io dai miei acquisti personali.

5 sono i libri letti in formato digitale, mentre quelli in cartaceo sono 10. In questo mese i cartacei letti sono stati addirittura il doppio dei digitali!

13 sono romanzi, 1 è una raccolta di racconti e 1 è non-fiction.

Infine rilettura: Terre Desolate.

I #NuoviArrivi Cartacei  6:

             

Mentre i #NuoviArrivi in Ebook 9

#AcquistoQuandoVoglio

  

 

In questo mese i libri "in entrata" cioè quelli acquistati e avuti gratuitamente, sono quasi pari a quelli letti e recensiti:

16 Libri in entrata > 15 Libri in uscita.

La media di questo mese è più alta di quella del mese scorso: 7.83/10.

Eccovi la lista completa, in ordine cronologico, dei libri che ho letto e recensito, con tanto di link.

 

Il triangolo di Rembrandt

Origin

La farfalla nera

Terre desolate

Eden

Testimone ostile

Premio Giallo Indipendente 2017

Papi

Non si perdona

Red nose: le ragioni dei personaggi

Andanza

L'omicidio Bauer

Il Giglio d'oro

Il lupo della steppa

Lo scrittore fantasma

 

 

Ed eccovi, infine, la classifica riassuntiva del mese: tutti i libri recensiti dal più brutto al più bello!

   

15. Testimone ostile

VOTO: 7/10

IL MEGLIO: Rapporti tra i personaggi non banali

IL PEGGIO: Poco Legal

  

14. Premio Giallo Indipendente 2017

VOTO: 7.5/10

IL MEGLIO: Varietà

IL PEGGIO: Atmosfera

  

13. Il triangolo di Rembrandt

VOTO: 7.5/10

IL MEGLIO: I particolari sulla biografia dell'autore

IL PEGGIO: La credibilità della parte thriller

  

12. Non si perdona 

VOTO 7.5/10

IL MEGLIO: divertente e scanzonato

IL PEGGIO: poca atmosfera "gialla"

 

11. Il Giglio d'oro

VOTO 7.5/10

IL MEGLIO: Idea

IL PEGGIO: Ingenuità

 

10. L'omicidio Bauer

VOTO: 7.5/10

IL MEGLIO: Intreccio interessante

IL PEGGIO: Finale sbrigativo

 

9. Eden

VOTO: 7.5/10

IL MEGLIO: Ambientazione

IL PEGGIO: Non c'è ancora il seguito

 

8. La farfalla nera

VOTO: 7.5/10

IL MEGLIO: Atmosfera

IL PEGGIO: Ambientazione

 

7. Red Nose: le ragioni dei personaggi

VOTO: 7.5/10

IL MEGLIO: Varietà personaggi

IL PEGGIO: Troppo pieno

 

6. Papi

VOTO: 8/10

IL MEGLIO: Stile unico

IL PEGGIO: Ripetitivo

 

5. Origin

VOTO: 8/10

IL MEGLIO: Ritmo

IL PEGGIO: Manca il meglio di Dan Brown

 

4. Andanza

VOTO: 8.5/10

IL MEGLIO: Poetico

IL PEGGIO: Poco strutturato

 

3. Lo scrittore fantasma

VOTO: 8.5/10

IL MEGLIO: Protagonista

IL PEGGIO: Non completo come altri 

 

2. Terre desolate

VOTO: 8.5/10

IL MEGLIO: Rapporto tra i personaggi

IL PEGGIO: Una scena evitabile

 

1. Il lupo della steppa

VOTO: 9/10

IL MEGLIO: Percorso interiore

IL PEGGIO: Ambientazione poco descritta

 

Adesso la domanda nasce spontanea: quali di questi libri conoscete? Quali sono quelli che avete già letto e cosa ne pensate? Ce ne sono che vorreste leggere a tutti i costi?

Il mio Ottobre 2017 libresco finisce qui, fatemi sapere com'è stato il vostro!

 

Ed ecco tutti i modi per rimanere collegati con #LeggoQuandoVoglio:

Newsletter, Twitter, Facebook, Instagram

 

Commenti

Nathan zuckermann
08/11/17 - 21:02:15
Complimenti per la mole di lavoro, complimenti per portare a termine la lettura anche quei libri che probabilmente non ti fanno impazzire. Complimenti per tante altre cose. Ora vado a leggermi la recensione dello scrittore fantasma, anche se vederlo dopo Terre Desolate mi mette abbastanza tristezza. I gusti, però, sono gusti.
Leggo Quando Voglio Admin
08/11/17 - 21:10:54
Grazie per i complimenti! Come credo che sia ovvio, ogni autore viene valutato per il suo background letterario. Altrimenti gli autori al primo libro dovrebbero essere già Philip Roth per ottenere voti alti! King è, ovviamente, un autore commerciale mentre Roth è di narrativa alta. Se li valutassi con lo stesso metro di giudizio uno dei due non avrebbe giustizia. Sono due autori e, soprattutto, romanzi differenti in tutto e il mio metro di giudizio, con conseguente voto, cambia!

Condividi su:

Iscriviti alla newsletter!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti del sito su nuove recensioni, post e funzionalità, iscriviti!

© 2016 LQV

Leggo Quando Voglio partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.